Dolphin/Gestione dei file

Jump to: navigation, search
This page is a translated version of the page Dolphin/File Management and the translation is 80% complete.

Other languages:
български • ‎català • ‎dansk • ‎Deutsch • ‎Ελληνικά • ‎English • ‎español • ‎فارسی • ‎français • ‎galego • ‎italiano • ‎română • ‎русский • ‎українська • ‎中文(中国大陆)‎ • ‎中文(台灣)‎

Scopri Dolphin

La prima sezione ti accompagna in una visita guidata di Dolphin. La seconda sezione riguarda i concetti relativi a diversi tipi di segnalibri. La terza sezione illustra la gestione degli archivi. Infine diamo un'occhiata ad 'altre cose interessanti'. Puoi fare clic sulle immagini per vederle ingrandite.

Dialog-information.png
 
Informazione
Quando vengono menzionati i percorsi, ricorda che possono fare riferimento a ~/.kde o ~/.kde4 a seconda della tua distro.


Informazioni generali

Dolphin o Konqueror?

Questa guida descrive Dolphin in KDE SC 4. Konqueror era il gestore dei file standard in KDE 2 e 3. Puoi anche utilizzare Konqueror come gestore dei file predefinito in KDE SC 4. Per far questo, da KDE SC 4.2 in poi, apri Impostazioni di sistema e vai al modulo Applicazioni predefinite. Puoi selezionare Konqueror o una gamma di altre applicazioni da utilizzare come gestore dei file predefinito.

Introduzione a Dolphin

Dolphin è il gestore dei file della KDE Software Compilation.

Ti mostrerò come utilizzare Dolphin per le comuni attività di gestione dei file e come personalizzarlo sulla base delle tue esigenze.


Dolphin Plasma5 thumbnail.png


Quando apriamo Dolphin dal menu Kickoff, esso mostra la tua cartella di partenza, in modo predefinito è la tua cartella Home.

Per aprire un file o per andare in una cartella è sufficiente fare clic su di essa. (Questo può essere cambiato in un doppio clic in Impostazioni di sistema -> Amministrazione del computer -> Tastiera & mouse, se lo preferisci. Alcune distribuzioni impostano il doppio clic in modo predefinito). In KDE 4.5 questo diventa Impostazioni di sistema -> sezione Hardware -> Dispositivi di immissione -> sezione Mouse.

Per selezionare e deselezionare i file e le cartelle passa il cursore del mouse sull'icona e fai clic sul segno più che appare per selezionare e sul segno meno per deselezionare. Come questo:


Dolphin folder hover.png


Quando fai clic sul segno più, questo file o cartella viene aggiunto alla tua selezione. Puoi selezionare più file nello stesso modo. La selezione può essere fatta anche trascinando un rettangolo (talvolta chiamato metodo "rubber band") e con la selezione e deselezione con Ctrl + clic per un elemento alla volta e Shift + clic per una serie consecutiva.

Molti file selezionati appaiono simili a questo:


Dolphin folder hovered deselect.png


Creazione di una nuova cartella: puoi creare una nuova cartella in quella attiva utilizzando menu contestuale (clic destro) -> Crea nuova o la scorciatoia F10.

Schede: Dolphin supporta la navigazione a schede. Una nuova scheda può essere aperta per esempio tramite File -> Nuova scheda (se hai attivato la barra dei menu), tramite Ctrl + T o facendo clic con il tasto centrale del mouse sull'icona della cartella e sui pulsanti di navigazione.

Note-box-icon.png
 
Note
Starting from KDE 4.7, Dolphin's menu bar is hidden, but easy to reach and restore. If you prefer menu bar to be present, you can enable it by selecting Control -> Show Menubar or pressing Ctrl + M.


Dolphin si apre in modo predefinito quando facciamo clic su una qualsiasi cartella. Può essere avviato anche dal menu Kickoff.

Barra di navigazione

Dolphin integra un nuovo concetto di utilizzo della barra di navigazione in un modo più veloce e preciso: pertanto viene utilizzata una barra di navigazione "breadcrumb". Invece di visualizzare il percorso completo sono visualizzati come pulsanti solo i punti di navigazione a partire da una delle risorse. Facendo clic su uno di questi pulsanti vai direttamente nella cartella corrispondente. In questo modo puoi raggiungere una cartella genitore da una sotto-cartella in modo molto veloce.

Tra i pulsanti che rappresentano una cartella c'è una piccola freccia, anch'essa è un pulsante. Facendo clic su questa freccia puoi vedere un elenco di tutte le sotto-cartelle sullo stesso livello di quella attuale, dandoti un modo rapido per cambiare cartella.


Cambia cartella velocemente


There is also a classical location bar which displays the complete path. To use this style you can right click on the Location Bar and select Show Full Path. If you want the Location bar to become editable, trigger the keyboard shortcut Ctrl + L or select Control -> Location Bar -> Editable Location . By clicking on the free space next to the last displayed folder in the breadcrumb style you can switch to an editable Location Bar as well. If the editable style is selected a checkmark is displayed at the end of the location bar. This checkmark is a button which can be used to change back to the breadcrumb style. Of course menu and keyboard shortcut can be used, too.

Vista divisa

Dolphin offre la possibilità di dividere la vista della cartella attuale così che vengano visualizzate due viste cartella una di fianco all'altra come noto in Midnight Commander. Questa è una vista molto comoda per copiare o spostare file da una cartella ad un'altra.


Dolphin split view.png


You can split the view by clicking on Split in the tool bar or, if you have enabled menu bar, View -> Split (keyboard shortcut F3). To change back to only one folder view you can click on Close or just press F3 again. The symbol will show you which view will be closed. Depending on the currently active view the minus sign will be shown in the left or right part of the symbol. The active view will be closed. This is important to know if you want to use the keyboard shortcut. There is also a button for splitting and closing the view situated in the toolbar. This button displays the minus symbol as well, so it is easy to know which view would be closed.

Naturalmente ogni vista ha la sua barra di navigazione e ognuna può utilizzare una modalità di visualizzazione differente.

Modalità di visualizzazione

Dolphin supports three different view modes: "Icons", "Details" and "Compact". These can be changed from Control -> View Mode , via the menu View -> View Mode (if menu bar is enabled) or via the keyboard shortcuts Ctrl+1 (Icons), Ctrl+2 (Compact) and Ctrl+3 (Details). There is also a button for each view mode in the toolbar and the context menu of the folder view offers a submenu View mode to change the view mode.

Icone

Each file and each folder is represented by an icon in the view mode "Icons". Instead of displaying an icon a preview of the file can be shown. This behaviour can be turned on/off via the menu View -> Preview (if menu bar is enabled) or via the main toolbar button Preview. There is a size limit for the file previews. This size limitation can be configured via Settings -> Configure Dolphin -> View Modes -> General option File Previews -> Maximum file size. There is also an option to use thumbnails embedded in files. In KDE 4.5 Previews are enabled (and maximum size defined) by Settings -> Configure Dolphin -> General page -> Preview tab. Starting from KDE 4.8, the aforementioned settings can be configured via Control -> Configure Dolphin -> View Modes.

The files in the currently selected folder are sorted in alphabetical order by default. The way of sorting can be changed via menu Control -> Sort by. The following sort criteria are available:

  • Name
  • Size
  • Date
  • Permissions
  • Owner
  • Group
  • Type
  • Link Destination
  • Path

Additionally the sorting sequence can be defined by Control -> Sort by -> Descending or Control -> Sort by -> Folders First.

There is the possibility to display additional information below the icons. These can be turned on/off via Control -> Additional Information or View -> Additional Information (if menu bar is enabled). In principal the same criteria which are available as search criteria can be selected.

You can group the icons to achieve a better overview. This is turned on via Control -> Show in Groups or View -> Show in Groups (if menu bar is enabled). Now the icons are grouped and the groups are divided by a horizontal line containing the name of the group as caption. The grouping is related to the selected search criteria.


Dolphin show in groups effect.png

Dettagli

Nella modalità di visualizzazione "Dettagli" le informazioni aggiuntive sono visualizzate in modo predefinito a differenza della modalità di visualizzazione "Icone". Tutti i file sono elencati in una tabella. Il menu contestuale delle intestazioni della tabella offre la possibilità di aggiungere colonne aggiuntive. Sono disponibili le seguenti colonne:

  • Dimensione
  • Data
  • Permessi
  • Proprietario
  • Gruppo
  • Tipo
  • Destinazione del collegamento
  • Percorso

La colonna "Nome" è sempre visualizzata. Facendo clic sull'intestazione di una delle colonne, la tabella verrà ordinata a seconda di questa colonna. Facendo clic sull'intestazione della stessa colonna, la sequenza di ordinamento viene invertita.

Since KDE 4.1 it is possible to display the folders as a tree. In this mode a plus sign is shown next to the folder. Plus sign has been replaced by > symbol in newer KDE versions. By clicking on this sign the folder is expanded and all containing sub folders and files are also shown in the table but they are attenuated. By clicking the sign, which displays a minus now (or an arrow pointing downwards in latest versions), again the expansion is closed again. Of course the tree structure can be used for as many folders as wished. In latest KDE releases, the tree view is enabled by default, but can be deactivated via Control -> Configure Dolphin -> View Modes -> Details with option Expandable Folders.

Colonne

View mode "Columns" was inspired by the file manager Finder of Mac OS X. Entering a sub folder did not replace the current folder view but the content of the sub folder was listed in an additional column next to the column of the parent folder. This could be used for several hierarchies, so that you could navigate in an easy and fast way in the file system. Since KDE 4.8, view mode "Columns" has been dropped and will not be available in future Dolphin releases.

Setting defaults for all folders

Under Control -> Adjust View Properties (or under the menu item View -> Adjust View Properties if you have enabled menu bar) you can set any of these attributes to be the default for all folder views.

Pannelli

Dolphin contains several panels, which can be activated via menu Control -> Panels. Each panel can be placed in the left or right docking area. To move a panel you have to unlock panels (right clik on a panel and select Unlock Panels), click on the header and Drag&Drop the panel. The area where the panel will be placed on mouse released is highlighted. It is possible to stack panels on top of each other. In this case the panels are placed into tabs.

Nell'intestazione di ogni pannello ci sono due pulsanti. Il pulsante vicino al titolo sgancia il pannello. Questo rende il pannello come una finestra indipendente che "galleggia" sopra Dolphin. La finestra è ancora combinata con Dolphin, non può essere visualizzata senza Dolphin e non può per esempio essere minimizzata come le normali finestre. Facendo clic sul pulsante di nuovo, il pannello viene agganciato nuovamente. Il secondo pulsante chiuderà il pannello.

Finestre di dialogo non modali

Quando sposti, copi o cancelli file/cartelle, la finestra di dialogo scompare anche se l'operazione non è ancora completata. Appare quindi una barra di avanzamento nella parte in basso a destra dello schermo. Anche questa poi scomparirà, se vuoi vedere l'avanzamento devi fare clic su una piccola icona (i) di informazione nel vassoio di sistema.

Warning.png
 
Attenzione
I nuovi utenti che non sono abituati a questo modo di lavoro (e anche gli utenti esperti) possono rimanerne ingannati. Se stai spostando, copiando o cancellando grosse cartelle, devi utilizzare l'icona per monitorare l'avanzamento della tua operazione. Se non lo fai, qualsiasi azione successiva che esegui potrebbe fare uso di una struttura incompleta dei file con il risultato di ottenere dei file corrotti. Sei stato avvertito!


Risorse

Dolphin contains a new kind of bookmarks Places. These are displayed in a panel which can be activated via Control -> Panels -> Places (keyboard shortcut F9). The default Places are identical to the ones shown in the category Computer of the K-Menu Kickoff.

Facendo clic su una di queste risorse questa verrà aperta nella vista attuale della cartella. Il menu contestuale offre la possibilità di modificare le risorse o di rimuoverle. È anche possibile nascondere temporaneamente le voci.

Il menu contestuale di una cartella può essere utilizzato per aggiungerla come nuova voce nel pannello Risorse. Pertanto c'è una voce del menu Aggiungi a Risorse. Puoi anche trascinare una cartella nel pannello Risorse.

Il pannello risorse contiene anche voci per connettere dispositivi rimovibili come chiavette USB o CD. Una piccola icona a spina indica che il dispositivo è stato montato. Il menu contestuale offre la possibilità di smontare il dispositivo.

Le risorse sono utilizzato come base nella barra di navigazione "breadcrumb". Ogni indirizzo viene mostrato in relazione alla cartella genitore più vicina tra quelle nelle risorse.

Informazioni

The information panel can be activated via Control -> Panels -> Information (keyboard shortcut F11). This panel displays a preview or an icon of the currently selected file/folder or of the file/folder below the mouse cursor. Some additional information like change date or size to the file/folder is displayed as well.

Il pannello informazioni offre la possibilità di valutare i file, aggiungere un commento o un'etichetta a un file. Questa è una delle interfacce del Desktop semantico Nepomuk che fornisce i vantaggi del web semantico al desktop. A partire da KDE 4.2 è possibile cercare collegamenti semantici utilizzando le etichette.


Il pannello Informazioni


Ktip.png
 
Suggerimento
Se ti stai chiedendo che fine hanno fatto i tag ID mp3 (titolo, tempo ...) con alcuni file, è molto probabile che siano mancanti i tag ID3 versione 2. Puoi aggiungere i tag ID3 versione 2 con KID3 per esempio.


Cartelle

A panel providing a tree structure for the file system can be displayed via Control -> Panels -> Folders (keyboard shortcut F7). The tree structure offers the possibility by clicking the > and ˇ signs to expand/collapse sub folders. By clicking on one of the folders the content will be displayed in the current view.

Terminale

The terminal emulator Konsole can be displayed directly in Dolphin via Control -> Panels -> Terminal (keyboard shortcut F4). This makes it possible to use shell commands directly in Dolphin. The terminal is opened in the folder which is displayed in the current view. Shift + F4 opens Konsole in new window.


Dolphin con un terminale

Collegamenti esterni

Dolphin su Wikipedia

Road to KDE 4: Dolphin e Konqueror

Ars Technica: un primo sguardo a Dolphin

Youtube - KDE 4 rev 680445 - Dolphin

Introducing KDE 4 Blog - Dolphin

Navigazione del filesystem

Segnalibri e Risorse

In KDE3 potevi creare un segnalibro in Konqueror, ma essi non erano disponibili in qualsiasi altra applicazione. KDE SC 4.x apre possibilità molto più flessibili, ma inevitabilmente questo significa maggiori complicazioni. Di fatto KDE SC 4 ha tre classi di segnalibri che devono essere differenziati. Essi si trovano in file differenti e hanno differenti funzioni.


Konqueror in KDE3 non condivideva i segnalibri


Tre tipi di segnalibri

In primo luogo c'è un gruppo di segnalibri disponibili solo in Konqueror, i segnalibri web. Sono memorizzati in ~/.kde/share/apps/konqueror/bookmarks.xml. Poi c'è un gruppo che Dolphin chiama Risorse. Questo è disponibile in tutte le applicazioni così come nel gestore di file Dolphin. Ogni volta che utilizzi File -> Apri vedrai questo gruppo. Il terzo gruppo di segnalibri sono i segnalibri delle applicazioni. Questi condividono un file, indipendentemente dell'applicazione che li ha definiti, e sono disponibili a tutte le applicazioni, a meno che che tu li circoscrivi ad una specifica applicazione. Altro ancora poi.

Abilitare i segnalibri

In molte distro i segnalibri non sono abilitati in modo predefinito. Per poter utilizzare i segnalibri dobbiamo prima abilitarli. Apri un File -> Apri nella maggior parte delle applicazioni KDE e vedrai, nella parte destra del pannello icone, una chiave inglese. Dal menu a discesa scegli Mostra segnalibri.


Abilitare i segnalibri


Le "Risorse" per una navigazione in tutto il sistema

C'è un gruppo predefinito di Risorse

Home
Rete
Radice
Cestino

ma puoi aggiungerne altre. In Dolphin fai clic destro su una cartella e seleziona Aggiungi a Risorse o semplicemente trascina una cartella sulle Risorse.


Aggiungere un segnalibro alle Risorse


In modo predefinito questa "Risorsa" sarà visibile in tutte le applicazioni. Se vuoi tenerla solo in Dolphin, devi dare clic destro sul nuovo nome dell'elenco delle Risorse dove troverai l'opzione per modificarla. C'è una casella per Mostra solo quando usi questa applicazione (Dolphin).


Questa Risorsa sarà visibile solo in Dolphin


Puoi vedere il risultato di quel comando se leggi ~/.kde4/share/apps/kfileplaces/bookmarks.xml.

Anche in alcune applicazioni c'è un opzione nel menu File per aggiungere una cartella alle Risorse. In questa fase, comunque, le applicazioni differiscono per funzionalità disponibili. La cosa importante da ricordare è che l'impostazione predefinita è di rendere disponibili le voci delle Risorse a tutte le applicazioni nella finestra di dialogo File -> Apri.

Segnalibri nelle applicazioni

Questa è la seconda classe di segnalibri. Ricordi l'apertura di File -> Apri e l'utilizzo della chiave inglese? Di fianco ad essa c'è una stella gialla. Questa è il menu di gestione dei segnalibri.


Gestisci qui i segnalibri delle applicazioni


Qui puoi definire i segnalibri che saranno visibili nello stesso menu su qualsiasi applicazione. Sono memorizzati in un file, ~/.kde4/share/apps/kfile/bookmarks.xml, che è utilizzato da tutte le applicazioni che hanno quel menu.

Limitare ad una applicazione

Alcune applicazioni ti permettono di modificare le voci nel menu Risorse. Per esempio, se in Gwenview fai clic destro su una cartella in Risorse, puoi impostare un'opzione per Mostra solo quando usi questa applicazione (Gwenview).


Limitare un segnalibro ad un'applicazione


Se hai bisogno di limitare ad un'applicazione che non permette ancora di farlo, l'unico modo rimanente è modificare il file ~/.kde/share/apps/kfile/bookmarks.xml. Immediatamente prima del tag </metadata> dovrai aggiungere la riga
<OnlyInApp>nomeapplicazione</OnlyInApp>

Gestione degli archivi in Dolphin

Gestire gli archivi ora è semplice. In qualsiasi cartella in Dolphin evidenzia i file che vuoi comprimere e fai clic destro. Qui, utilizzando l'opzione Comprimi, puoi scegliere di creare un archivio RAR, un archivio tar Gzip o definire un'altra modalità di compressione che hai già impostato.


Crea un nuovo archivio


Analogamente se fai clic destro su un file archiviato esistente, ottieni una serie di azioni disponibili nel menu. Puoi estrarre l'archivio nella cartella attuale, in una sotto-cartella rilevata automaticamente o in un altro luogo da te scelto.

Se desideri aggiungere file ad un archivio esistente, puoi scegliere Apri con Ark.


Gestire archivi esistenti


Altre azioni utili

Change a File Association on-the-fly

Have you ever wanted to open a file, only to find that it is associated with an application that is not of your choice? You can, of course, alter this in Kickoff -> Computer -> System Settings -> Common Appearance and Behavior -> File Associations. But Dolphin and Konqueror offer you a quick and cool method for changing a single association.

Fai clic destro sul file e seleziona Proprietà. La prima linea è descrittiva, qualcosa come:
Tipo: documento XML

Sullo stesso livello, a destra, c'è una chiave inglese. Fai clic su di essa e potrai aggiungere o cambiare un'associazione.

Analogamente, lavorando con una cartella, puoi cambiare il gestore di file predefinito in/da Konqueror, se scegli così o aggiungere un altro browser di immagini alle possibili associazioni.

Il sotto-menu Azioni

Il sotto-menu Azioni ti offre un sacco di cose interessanti da fare da Dolphin. Alcune possibilità appaiono solo quando utilizzabili con il file che hai selezionato. Alcune delle opzioni sono

  • Convertire un file di immagine in un formato diverso
  • Visualizzare un'anteprima del file
  • Scaricare un file remoto con KGet
  • Firmare e/o cifrare il file, a seconda del software di crittografia installato

Convertire e copiare tracce di CD audio

  • Inserisci un CD audio
  • Vai su questo CD in Dolphin: deve apparire come "Volume" nelle tue 'Risorse' in Dolphin o puoi raggiungerlo digitando audiocd:/ nella barra degli indirizzi.


Dolphin mentre mostra un CD audio


Ora noti che Dolphin propone un file WAV per ogni traccia, più:

  • una cartella CDA contenente informazioni indicizzate nel consueto formato CDA,
  • una cartella dell'intero CD contenente un file per ogni formato (.cda, .flac, .mp3, .ogg, .wav) contenente tutte le tracce,
  • una cartella FLAC contenente le tracce codificate nel formato FLAC (formato senza perdita di informazioni),
  • una cartella Informazioni contenente le informazioni CDDB,
  • una cartella MP3 contenente tutte le tracce in formato MP3,
  • una cartella Ogg Vorbis contenente le tracce codificate nel formato OGG.

Devi quindi solo copiare la cartella che preferisci nel tuo formato preferito per ottenere la relativa versione codificata del tuo CD!


Have your recent files as home

Have your recent files always in Dolphin

Dolphin has access to a large number of file transfer protocols (KIO Slaves). One of those is provided by the KDE semantic search system (Nepomuk). Nepomuk offers a transfer protocol named history. You can navigate to it by entering timeline:/ in the location bar.

One particularly neat thing there is the ability to have the Today folder from the timeline:/ protocol in the Places sidebar (you can just drag it there!). You can then change the name and icon (do a right click on the new Today entry and choose Edit entry Today...).

It could be very useful to have this view of recently used files immediately when you start Dolphin. Unfortunately, as of Dolphin 2.1 (part of KDE SC 4.9) this is not possible without editing the Dolphin configuration file. See this blog for more details on that.

To edit the configuration file, first close all Dolphin windows. Dolphin will save its configuration upon closing, overwriting any changes you might make!

Then use KRunner (Alt + F2) to edit ~/.kde4/share/config/dolphinrc (or ~/.kde/share/config/dolphinrc, depending on your distribution) with KWrite as follows: kwrite ~/.kde4/share/config/dolphinrc. You can of course use any other editor as well, like Kate. In the configuration file, locate the [General] section to edit the HomeUrl into: HomeUrl=timeline:/today and save the file. You should now have the today view as default and have the files you're most often looking for at your fingertips!


This page was last modified on 26 September 2017, at 16:40. Content is available under Creative Commons License SA 4.0 unless otherwise noted.